Xtar WK18 Pacer; una EDC da avere sempre con se!

Buongiorno a tutti, oggi recensiremo la Xtar Pacer WK18, una torcia EDC da 1000 Lumen mandatami dalla casa madre; che ringrazio per la fiducia e l’opportunità concessami, appositamente per la recensione.

 

 

Qui alcuni link utili;

La pagina ufficiale della torcia: https://www.xtar.cc/product/XTAR-Pacer-WK18-L2-U3-EDC-Flashlight-57.html

Il sito Xtar:  https://www.xtar.cc/

 

Ricordo a tutti che le mie recensioni sono fatte con strumenti di uso comune e non professionale, pertanto i risultati dei test possono differire da quelli della casa madre. Inoltre, le mie recensioni contengono i miei umili pareri.

 

 

CONFEZIONE

La Pcer WK18 arriva in una confezione di cartoncino bianco con dove possiamo vedere la foto della torcia, e i dati della stessa.

All’interno della confezione troviamo un blister contenente la torcia, la clip metallica, gli oring di scorta, il lanyard, il manuale e la carta della garanzia.

 

PESO E DIMENSIONI

Essendo la Pacer WK18 una torcia funzionante con una batteria 18650 ha le dimensioni di una edc medio-piccola. La si può portare tranquillamente nella tasca della giacca, in un marsupio e, senza problemi anche nelle tasche di pantaloni da trekking.

Qui il suo peso con batteria inserita:

 

Nella mano risulta molto comoda e da una buona sensazione di robustezza.

Qui alcuni paragoni dimensionali con oggetti di uso comune e con la mia mano (mano di dimensioni medie):

 

 

LA TORCIA

Questa Xtar parte con un bezel liscio che sporge di un paio di millimetri, così da proteggere il vetro.

Al di sotto del quale troviamo il led XML2 U3 perfettamente centrato alla base dell’ottica a buccia d’arancia.

 

La testa, dove troviamo il logo Xtar e il nome della torcia, è prevalentemente liscia, con solo qualche scanalatura sottile o a forma arrotondata.

Di seguito troviamo altre scanalature, più larghe e profonde, alcune lisce, mentre altre zigrinate come la parte centrale della torcia.

 

Sul tailcap, oltre ad una parte zigrinata che aiuta nelle fasi di svita e avvita, troviamo anche il pulsante di gomma antiscivolo, protetto da due alette metalliche; una delle quali avente i fori dove legare il lanyard.

 

Svitando il tailcap notiamo subito il corposo Oring, che arriva già ben ingrassato e che consente un grado di impermeabilità IPX8, insieme ai filetti non anodizzati che scorrono molto bene.

 

Gli spessori sono massicci:

I poli sono formati da una molla metallica.

 

Il lettering e l’anodizzazione sono impeccabili.

 

 

OGGETTISTICA

Come detto in precedenza, insieme alla torcia arriva la clip metallica; di colore nero e facile da inserire nella apposita sede sul corpo della torcia.

Ha una buona presa sui tessuti.

 

UI

L’interfaccia d’uso della Pacer WK18 è molto semplice e intuitiva.

  • Premendo il pulsante al tailcap la torcia si accenderà al livello più basso, il Moonlight; effettuando di nuovo la stessa operazione la torcia si spegnerà.
  • Per cambiare livello di illuminazione basta sfruttare il Momentary-on, ovvero con una mezza pressione del pulsante la torcia si accenderà sempre allivello Moon, ma ripetendo l’operazione i livelli cicleranno; una volta raggiunto il livello desiderato basterà premere il pulsante fino in fondo.
  • Un altro modo di ciclare i livelli è quello di spegnere e accendere la torcia velocemente.
  • Inoltre, si può attivare il livello Signal (lampeggiante) con una doppia mezza pressione veloce del pulsante.

Qui i vari livelli della torcia:

 

DATI E GRAFICI

A seguire i grafici di Lux e Lumen: A breve 😉

 

 

FASCIO E TINTA

Il fascio dato dal led XML2 U3 in concomitanza con la piccola parabola è un buon Flood con un allungo discreto. Infatti, secondo lo standard ANSI, la torcia raggiunge i 150m di illuminazione.

Inoltre la parabola a buccia d’arancia dona al fascio una omogeneità tra lo spot e lo spill; quest’ultimo inizia a circa 1,5 mt dai piedi dell’utilizzatore, tenendo la torcia parallela al terreno ad un metro da terra.

Qui il fascio a 20 cm circa dal muro, e la sua ampiezza:

 

La tinta è un bianco senza particolari dominanti, con una temperatura del colore fredda, ma senza sfumature azzurrine o blu. Un bel bianco.

Qui il beamshot a 10mt:

 

Invece qui il beamshot a 25mt:

 

PARERE PERSONALE

La Xtar Pacer WK18 è una torcia semplice ed essenziale, facile da usare e con una buona portabilità.

Rappresenta secondo me lo spirito perfetto di una torcia EDC o di Backup, dimensioni medio-piccole, facile utilizzo, molto luminosa ed un livello speciale.

É perfetta appunto da tenere nell’edc, o da avere di scorta nello zaino. La consiglierei un po a tutti coloro che cercano una fonte di luce da avere sempre con se, dallo studente che torna a casa la sera, alla ragazza che magari si ritrova a passare per zone buie, come backup agli appartenenti alle forze dell’ordine, ma anche a chi porta a spasso il cane la sera, a chi va a pesca di notte ecc…

Questa torcia ha una semplicità tale da renderla utile in ogni contesto.

 

PRO

  • Dimensioni
  • Peso
  • Luminosità
  • Fascio equilibrato
  • Prezzo
  • Robustezza

 

 

Qui alcuni link utili;

La pagina ufficiale della torcia: https://www.xtar.cc/product/XTAR-Pacer-WK18-L2-U3-EDC-Flashlight-57.html

Il sito Xtar:  https://www.xtar.cc/